Politica / Politica

Commenta Stampa

Il segretario del Pd alla festa del partito a Venezia

Politiche 2013, Bersani: “Ho grande stima per Monti”

Sul governo tecnico: “Il Paese ha diritto ad una democrazia”

Politiche 2013, Bersani: “Ho grande stima per Monti”
11/09/2012, 20:51

VENEZIA – La festa del Pd a Venezia, è stata una occasione per il segretario del partito, Pier Luigi Bersani, per ribadire il proprio pensiero sul premier Mario Monti. “Di lui ho una grandissima stima”, risponde a quanti gli chiedono un giudizio sull’operato del Professore. Entrando, poi, nello specifico il suo parere diventa un vero e proprio complimento: “Tutti vedono che Monti è riuscito nel mondo a dare un profilo dell'Italia di serietà, credibilità e rigore. L'ho detto - continua specificando -  per noi è un punto di non ritorno. Sia chiaro”.

Non si sbilancia, invece, riguardo le prossime politiche e su un possibile futuro del premier: “Deciderà da solo quello che vuole fare”, dice.

Ma nel suo discorso a Venezia, c’è spazio anche per quello che il Pd ha in mente per il Paese: il lavoro e maggiore equità per i cittadini occupano un posto prioritario nell’agenda. “Nel programma vogliamo metterci più lavoro, più equità, più uguaglianza, più diritti”.

Ritorna, inoltre, sulla discussione del governo tecnico, ponendosi anche ironicamente una domanda: “Qui, non è questione del tasso di tecnici presenti o meno nel governo. Noi abbiamo avuto esperienze di governi con politici e tecnici, ma abbiamo diritto anche noi, come tutti gli altri Paesi europei, ad avere una democrazia che chieda agli elettori chi deve governare?. Altrimenti decidiamo che vogliamo stare nella moneta unica europea, ma non vogliamo stare nella democrazia europea. Sarebbe una scelta davvero curiosa”. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©