Politica / Politica

Commenta Stampa

Politiche 2013, Cuomo: 'Mi dimetto a malincuore'


.

Politiche 2013, Cuomo: 'Mi dimetto a malincuore'
09/10/2012, 12:17

Dimissioni con rammarico quelle di Vincenzo Cuomo che ha dovuto rinunciare dopo nove anni alla poltrona di sindaco di Portici per potersi candidare alle prossime elezioni politiche. Leggi, quelle mettono a rischio l’eleggibilità per chi ricopra una carica istituzionale fino ai sei mesi precedenti le elezioni, che Cuomo ha definito “ingiuste” e “barocche”.

"Ritengo queste leggi ingiuste e barocche perché risalgono al 1957. Ho avuto l'onore di servire per nove anni di seguito la mia città. Tra l'altro noi siamo alla vigilia di una riforma elettorale che, speriamo, restituisca ai cittadini il diritto di scegliere i parlamentari. Faccio questa scelta col rammarico di una persona che per nove anni ha dedicato gran parte della sua giornata alla sua città".

Pur promettendo di continuare a lavorare per il suo territorio, l’ex sindaco di Portici ora guarda avanti e si prepara alle elezioni del 2013.

"Io credo molto nelle primarie. Tra l'altro il segretario nazionale, Bersani, lo ha detto più volte: si faranno le primarie per i parlamentari ed io con grande sobrietà parteciperò a queste primarie portando l'esperienza che ho acquisito come amministratore in questi anni". 

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©