Politica / Regione

Commenta Stampa

A Napoli in piazza per dare consigli ai cittadini

Polizia in piazza per la sicurezza sul web


.

Polizia in piazza per la sicurezza sul web
02/04/2010, 15:04

NAPOLI - Si tiene oggi in alcune delle principali piazze italiane la prima “Giornata della sicurezza sul web”, iniziativa promossa dalla Polizia di Stato. Specialisti della Postale offriranno informazioni e consigli all'interno di ''stand'', mettendo così a disposizione la propria esperienza e competenza per avvisare i cittadini sulle tante insidie ed i maggiori pericoli che si celano sulla rete, facendo inoltre conoscere gli ultimi strumenti e le più avanzate tecnologie in uso alla Polizia di Stato per rendere sicuro il web. Tra i temi affrontati: il furto d'identità, l'acquisto sicuro on line, la pirateria musicale, l'adescamento in rete. Particolare attenzione anche a come prevenire attacchi informatici tramite virus, finalizzati a reperire informazioni protette. In particolare nello stand allestito nella centralissima piazza napoletana (Piazza Trieste e Trento) gli agenti del Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni “Campania” trasmetteranno filmati esemplificativi e di simulazione relativi alle forme più diffuse di crimini informatici. Ma i poliziotti saranno presenti soprattutto per fornire ogni utile ragguaglio e chiarimenti alle domande che, adulti e giovani utenti del web, potranno rivolgere agli operatori della Polizia Postale per una navigazione quanto il più possibile consapevole e sicura, rivolgendo l’attenzione ad argomenti particolarmente sensibili quali la pedopornografia on line, uso di strumenti elettronici di pagamento, cautele in materia di phising e tutela di dati personali. Nell’ambito di questa iniziativa, Polizia di Stato e MSN hanno condiviso anche uno spazio dedicato: raggiungibile da www.poliziadistato.it e dal portale MSN.it, il sito offrirà consigli e informazioni utili, con tantissime interviste a cantanti e personaggi dello spettacolo che raccontano la loro esperienza sul web. Insieme ai poliziotti, come testimonial dell’evento, hanno fatto visita allo stand alcuni giocatori della Società Sportiva Calcio Napoli e il cantante Sal Da Vinci. Lo scorso anno attraverso il lavoro svolto da 2000 operatori della Polizia Postale che, quotidianamente vigilano sul web, sono stati monitorati 56505 siti e oscurati ben 127 per reati connessi alla pedopornografia. Il monitoraggio di oltre 15.000 siti internet per reati connessi al commercio elettronico ha portato all’arresto di 118 persone coinvolte nelle attività criminose.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©