Politica / Regione

Commenta Stampa

La neopresidente promette cambiamenti nell'azione di governo

Polverini: in Regione cambiamento totale


Polverini: in Regione cambiamento totale
15/04/2010, 21:04

ROMA – Passaggio di consegne ufficializzato. Renata Polverini veste per la prima volta i panni di presidente della Regione Lazio. E subito parte all’attacco, assicurando un cambiamento a “360 gradi nei comportamenti, nei modi di fare e nell’azione di governo”. La Polverini questo pomeriggio era in via Cristoforo Colombo, dove è avvenuto il passaggio di consegne con Esterino Montino. Visibilmente emozionata,  non ha trattenuto le lacrime, così come accaduto anche la notte dell’election day quando i risultati erano stati ufficializzati. Oggi, più raggiante, strappa una promessa: “nei prossimi cinque anni lavoreremo più di ciò che è stato fatto durante la campagna elettorale”. E proprio sulla campagna elettorale, la governatrice ha voluto ribadire di non concordare “con chi ha detto che è stata brutta e priva di contenuti”, ma al contrario “si è rivista la politica , quella vera. C’è una politica in grado di ritornare con le persone. Lo abbiamo visto in occasione dell’assenza della lista del Pdl nella Provincia di Roma”. “Il primo impegno -  ha spiegato - sarà quello di verificare il bilancio e le condizioni economiche della Regione. Questa ha molte difficoltà ma troverà le risposte nei sessanta punti del mio programma che è frutto del dialogo con le persone e che intende dare vere risposte alle esigenze”.
La volontà è quella di apportare al territorio un cambiamento profondo: “Io – ha detto la neopresidente – non avevo esperienza politica, facevo un altro mestiere e non c’era alcun motivo per cui decidessi di candidarmi se non quello di cambiare le cose”.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©