Politica / Politica

Commenta Stampa

Porfidia: "Governo lontano dal paese reale, scontri effetti conseguenti"


Porfidia: 'Governo lontano dal paese reale, scontri effetti conseguenti'
15/11/2012, 15:45

Roma, 15 Novembre 2012- "Il Governo è sempre più lontano dalla drammatica situazione economica che vive il paese reale, gli scontri di ieri sono parte degli effetti devastanti del suo operato” lo dichiara l’on. Americo Porfidia membro della Commissione Difesa “A noi sembra fin troppo facile – continua il deputato casertano – scendere tra le parti ed accettare il brutto gioco di dividere tra buoni e cattivi tra chi protesta e chi è obbligato ad usare la forza. Ad un anno dall’insediamento di questo Governo di tecnici la realtà è un paese sempre più in ginocchio alle prese con la stagnazione economica e la piena incertezza per il futuro. In questi mesi ci siamo sentiti ripetere a ritmo costante parole magiche quali sviluppo e crescita, stabilità ed equità, ma nei fatti registriamo un disastro sotto tutti i profili ed i fatti drammatici di ieri sono tra inevitabili effetti delle scelte prese da questo Governo emanazione dell’eurozona: disoccupazione ed inflazione in crescita, calo dei consumi e nuovo record del debito pubblico sempre più prossimo ai 2000 miliardi di euro. Sarebbe bello sapere dal Premier Monti cosa abbia raccontato ai membri del famigerato gruppo Bilderberg incontrato ieri, quali le mirabili misure prese in campo economico per combattere la crisi. Gli italiani sentono sulla loro pelle il peso di una tassazione sempre più insopportabile e la difficoltà immensa per fare impresa, per difendere il proprio lavoro, la dignità delle famiglie, il diritto all’istruzione, il futuro dei propri figli. Insomma – conclude Porfidia – siamo di fronte ad un fallimento per non dire un vero e proprio disastro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©