Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Porta Portese, Santori (PDL): "nè strumentalizzazione, nè ritardi: serve volontà politica"


Porta Portese, Santori (PDL): 'nè strumentalizzazione, nè ritardi: serve volontà politica'
20/06/2011, 10:06

"Non servono prese di posizione nè strumentalizzazioni, ma solo una reale volontà politica che porti, dopo decenni di politica targata Ponzio Pilato, alla soluzione definitiva per lo storico mercato domenicale di Porta Portese" lo dichiara Fabrizio Santori, presidente della Commissione Sicurezza di Roma Capitale.

"I problemi della città vanno prevenuti e vanno date risposte concrete rispettando i tempi, altrimenti dovrà essere sempre il Sindaco ad intervenire per giustificare i ritardi o i provvedimenti annunciati ma non ancora in vigore. Per questo avevo invitato l'assessore Bordoni a fare in fretta a dare risposte trasparenti e immediate per risolvere la situazione, già esplosiva, di Porta Portese, per la quale 2 settimane fa gli stessi operatori avevano lanciato un campanello d allarme. Al presidente del municipio XVI, Bellini, voglio ribadire di non gettare benzina sul fuoco, infiammando una situazione già precaria causata dai suoi compagni di partito, e di non utilizzare, come sua prassi e in modo strumentale, l'istituzione che rappresenta contro il Campidoglio. Porta Portese deve tornare a essere il vero mercato delle pulci, con la massima attenzione nei riguardi dei residenti, che da anni subiscono la presenza del mercato, degli operatori regolari e di coloro che, senza titolo ma frequentatori abituali, vi operano. Si superi la logica del "tavolo" e si scandiscano tempi certi per la risoluzione del problema" conclude Santori

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©