Politica / Regione

Commenta Stampa

Prc, presentata a Napoli la candidatura di Massimo Villone alle europee


.

Prc, presentata a Napoli la candidatura di Massimo Villone alle europee
07/05/2009, 16:05

"La crisi economica mondiale che abbiamo attraversato ha trovato nell'Europa risposte deboli. Anche per questo motivo l'Italia deve avere rappresentanti di valore all'interno del Parlamento europeo: c'è bisogno di gente che tenga gli occhi aperti a Strasburgo". Lo dichiara il costituzionalista, ex senatore dell'Ulivo, Massimo Villone intervenendo alla conferenza stampa di presentazione della sua candidatura alle elezioni europee nella lista unitaria che comprende Socialismo 2000, Rifondazione Comunista, Pdci e Consumatori Uniti e a cui hanno partecipato il leader di Socialismo 2000, Cesare Salvi, il candidato alla provincia Tommaso Sodano, il coordinatore regionale Francesco Barra e Enzo Sangiovanni, segretario provinciale Pdci. "La politica non è spettacolo, ma una cosa seria. Basta guardare gli ultimi avvenimenti - fatti personali trasformati in questioni politiche - per comprendere come il degrado del sistema abbia raggiunto livelli intollerabili. Più che di gossip - continua il costituzionalista napoletano - il Meridione necessita di riferimenti politici che in sede europea si rimbocchino le maniche e tutelino imprese, lavoratori e giovani che in questa parte d'Italia sono stati dimenticati dal governo nazionale. C'è bisogno, insomma, di più Sinistra". Sulla questione meridionale gli fa eco Cesare Salvi: "Oramai abbiamo assodato che in Italia esiste solo una questione settentrionale voluta fortemente dalla Lega e avallata anche dal Pd che in occasione del voto sul federalismo fiscale, astenendosi, ha di fatto sostenuto questo disegno politico che penalizza fortemente il Sud. Una candidatura di spessore come è quella di Massimo Villone - conclude l'ex Ministro del Lavoro - serve a dare un forte impulso e darà sicuramente fastidio al pensiero unico dominante: due grandi partiti che oramai sono scatole vuote senza più idee".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©