Politica / Politica

Commenta Stampa

La norma verrà inserita ma scatterà nel 2020

Prescrizione, raggiunto l'accordo tra M5S e Lega


Prescrizione, raggiunto l'accordo tra M5S e Lega
08/11/2018, 16:11

ROMA - Raggiunto l'accordo tra il Movimento 5 Stelle e la Lega sulla norma che blocca la prescrizione dopo la sentenza di primo grado. La norma resterà nel ddl anticorruzione, ma scatterà solo il primo gennaio 2020. E dato il tipo di norma, scatterà solo per i reati commessi dopo l'entrata in vigore della norma. 

Subito c'è stata la reazione degli avvocati che hanno indetto quattro giorni di sciopero - dal 20 al 23 novembre - per protestare contro l'introduzione di questa norma. Infatti, loro affermano che inserire il blocco della prescrizione significa far durare i processi un tempo infinito. Una bell'insulto per Pubblici Ministeri e giudici, che tra le righe sono accusati di avere l'intenzione di non fare un tubo e lasciare che i fascicoli processuali si accumulino. 

In realtà l'accordo era nell'aria, dopo che ieri il dl sicurezza è stato approvato al Senato. Questo governo si basa su una serie continua di favori reciproci e quindi, visto che ieri è stata approvata la legge voluta da Salvini, era ovvio che si trovava il modo di approvare la legge voluta da Casaleggio per rendere ufficiale e legale il suo totale controllo sul Movimento 5 Stelle. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©