Politica / Regione

Commenta Stampa

Presentati a Berlino i tesori della Campania


Presentati a Berlino i tesori della Campania
10/03/2011, 15:03

La Campania si presenta nella sua veste migliore (arguta, elegante, raffinata ed intrigante) all’appuntamento con la Germania, il suo principale mercato turistico europeo. Nella Piazza Italia del Padiglione Enit della ITB di Berlino la conferenza stampa di questa mattina ha approfondito la conoscenza delle eccellenze del territorio “messe in rete attraverso Artecard, lo strumento regionale che integra trasporto e spostamenti alla fruizione dei sei siti Unesco e degli oltre 200 siti culturali, autentici scrigni da conservare ed ammirare, che fanno della Campania una delle regioni più affascinanti del mondo”, dice subito Ilva Pizzorno, Commissario straordinario EPT di Salerno (l’Ente incaricato dalla Regione di rappresentare alla fiera di Berlino l’intera Campania).  Aperta da Marco Montini (dirigente Enit per i Paesi dell’Europa Orientale e del Benelux) e con la presenza di Lara Lanzarini (Ambasciata d’Italia in Germania), la conferenza stampa ha visto la partecipazione di circa 20 giornalisti appartenenti a testate tedesche specializzate. Ad essi il Commissario Ilva Pizzorno ha detto: “Riteniamo quella tedesca una platea affezionata alla Campania, terra ricchissima di patrimonio culturale, paesaggistico, naturalistico, architettonico. La Campania è la terra dei miti, invitiamo il popolo tedesco a visitarla: resterà stupefatto da tanto fascino”. Elenca: “Il golfo di Napoli con il polo termale della verde Ischia e con Procida e Capri; i siti di Cuma, Baia e, dall’altra parte, la penisola sorrentina che introduce la Costiera Amalfitana, porta di ingresso a Salerno; i presidi archeologici di Pompei, Ercolano, Paestum e Velia; la ricchezza della Reggia di Caserta con il suo parco; i centri storici di Napoli e di Salerno, l’itinerario dei Castelli normanni ed aragonesi, i percorsi del benessere (le terme di Ischia, Telese e del salernitano) e quelli delle tradizioni e dell’enogastronomia, gli storici borghi del Sannio e le vie del vino della rigogliosa Irpinia ed infine il Cilento, terra magica e per lunghi tratti incontaminata, con spiagge e vette spettacolari, con i suoi boschi e le sue tradizioni: lì è nata la Dieta Mediterranea e lì risiede, a Pioppi, uno dei più particolari Patrimoni immateriali dell’Umanità tutelati dall’Unesco”. Detto della possibilità di “legare escursioni costiere con quelle interne nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano”, il Commissario EPT spiega che “con Artecard ogni turista può, da casa, personalizzare il suo viaggio scegliendo percorsi e luoghi da visitare utilizzando le guide messe a disposizione dalla Regione: lavoriamo perché sempre più località del patrimonio turistico campano aderiscano all’iniziativa sulla scorta di quanto ha fatto in queste ore da Ischia”.  Parola alla responsabile Artecard Francesca Maciocia che spiega: “Di concerto con gli operatori ischitani abbiamo approntato un progetto che prevede l’emissione di un unico ticket integrato trasporto-beni culturali dalla validità di cinque giorni e che sarà offerto in gran parte delle strutture ricettive dell’isola. A Berlino presentiamo inoltre anche il progetto-primavera: da aprile a giugno i turisti potranno scegliere tra 18 itinenari pianificati per la scoperta di percorsi integrati tra siti conosciuti e meno noti delle cinque province, percorsi arricchiti da una vasta offerta enogastronomica. Puntiamo ad incrementare il già lusinghiero +30% di prenotazione registrato dal momento della nascita di Artecard, nel 2002”. Sulla flessibilità di un’offerta turistica complessiva che, agganciata alle evoluzioni tecnologiche allarga il ventaglio delle opportunità, si sofferma Ilva Pizzorno: “Abbiamo scelto la ITB di Berlino anche per presentare il nuovo portale regionale per il turismo ed i beni culturali: attraverso esso ognuno, da qualsiasi parte del mondo, potrà costruirsi il viaggio su misura”. Stefano Torda (amministratore Digit Campania), entra nei particolari: “Si tratta di uno strumento interattivo composto da sezioni tematiche di approfondimento: beni culturali, terme e benessere, natura e tradizione; l’agenda degli appuntamenti, le rassegne tematiche (musica, teatro, arte e gastronomia), le rubriche (Campania in tavola), la descrizione video delle più tradizionali ricette gastronomiche campane; una sezione dedicata alla pubblica utilità (ristoranti, alberghi, telefoni di emergenza, cinema, teatri e luoghi di intrattenimento ecc…). Il suo indirizzo è www.incampania.com ”. Chiude il commissario EPT di Salerno invitando giornalisti tedeschi e tour operator “ad aderire alla offerta di educational tour in Campania per toccare con mano le eccellenze del nostro territorio e le potenzialità turistiche della Campania”.  A Berlino si è presentata quindi una Campania moderna, dinamica, ambiziosa e rinnovata anche nel messaggio complessivo turistico-culturale proposto. Oltre ai tanti operatori giunti per il ‘b to b’ (a partire da oggi) erano presenti Franco Annunziata (presidente Commissione Turismo Provincia di Salerno) e Ciro Castaldo (Dirigente settore Turismo Provincia di Salerno).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©