Politica / Regione

Commenta Stampa

Presentati in sala giunta i contratti di programma Ferrarelle e Doria


Presentati in sala giunta i contratti di programma Ferrarelle e Doria
05/11/2012, 13:37

Il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e il consigliere alle Attività produttive e sviluppo economico Fulvio Martusciello hanno presentato oggi in sala giunta i contratti di programma firmati con le aziende Ferrarelle e Doria.

 

Erano presenti il presidente di Ferrarelle Carlo Pontecorvo e l’amministratore delegato di Doria Antonio Ferraioli

 

Queste le schede di sintesi:

 

1) CONTRATTO DI PROGRAMMA  FERRARELLE S.P.A.

 

La Ferrarelle S.p.A. è una società operante nel settore delle acque minerali che si colloca fra i primi produttori di acque minerali con una quota di mercato di circa 10%. L’azienda è proprietaria di due opifici uno a Riardo (CE), l’altro a Boario (BS).

 

Il programma di investimenti consiste nella realizzazione di :

  • investimenti di carattere produttivo e trasferimento tecnologico;
  • investimenti in programmi di internazionalizzazione. 

La tipologia di investimenti è: ammodernamento. In particolar modo, gli investimenti produttivi consistono in interventi finalizzati alla realizzazione di un impianto di generazione di energia pulita tramite pannelli fotovoltaici da istallare nell’opificio di Riardo.

Gli investimenti finalizzati all’internazionalizzazione consistono in una consulenza volta alla valutazione e pianificazione delle attività di marketing e commerciali da espletare per la penetrazione in nuovi mercati esteri (particolare attenzione è rivolta ai mercati americano, inglese e tedesco).

 

L’obiettivo del programma di investimenti è quello di:

  • migliorare le performance ambientali;
  • contenere i costi di produzione in relazione al risparmio energetico;
  • elevare l’immagine aziendale;
  • incrementare il fatturato export e la presenza internazionale d’azienda.

 

L’investimento complessivo è pari a 5 milioni e 252mila euro di cui  997.385 euro di finanziamento regionale

 

2) CONTRATTO DI PROGRAMMA DORIA S.P.A.

 

Il programma di investimenti consiste nella realizzazione di:

  • investimenti di carattere produttivo e trasferimento tecnologio;
  • investimenti in infrastrutture di supporto e gestione di servizi comuni.

 

La tipologia di investimenti è: ampliamento 

Il programma consiste in investimenti di carattere produttivo e gestione di servizi comuni per i tre stabilimenti di Angri, Sarno e Fisciano.

 

In particolar modo per lo stabilimento di Angri gli investimenti produttivi consistono nella ristrutturazione degli uffici,  in nuovi impianti di produzione (concentratori nel reparto pomodoro; trasformazione reparto pasta; impianto di preparazione dei succhi in Brik; ecc); sistemi di controllo qualità; attrezzature di laboratorio e produzione.

 

Per lo stabilimento di Sarno gli investimenti produttivi consistono nella realizzazione di interventi di  ristrutturazione della palazzina uffici e servizi; interventi di logistica (scaffalature drive-in); in sistemi di miglioramento degli standard qualitativi (sistema di ispezione linee di etichettamento).

 

Per lo stabilimento di Fisciano gli investimenti produttivi consistono nella realizzazione di interventi di miglioramento degli standard qualitativi (cernitrice ottica delle linee di cubettato e pomodoro e attrezzature di ricerca e sviluppo), attrezzature di produzione e interventi per il risparmio energetico (corpi illuminanti a risparmio energetico, interventi nella centrale termica, recupero acque).

 

L’obiettivo del programma di investimenti è quello di:

  • migliorare la gestione produttiva e il target qualitativo delle produzioni;
  • realizzare nuove produzioni e sviluppare nuovi formati nei comparti dei contenitori innovativi (cartone poliaccoppiato e PET);
  • sviluppare nuove soluzioni logistiche per la riduzione dei costi di carico/scarico e stoccaggio;
  • realizzare investimenti per il risparmio energetico;

 

L’investimento complessivo è pari a 19 milioni e 195mila euro di cui 5.758.586 euro di finanziamento regionale

 

E’ previsto un incremento occupazione di 20 unità lavorative. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©