Politica / Regione

Commenta Stampa

Presentato a Torino il polo tecnologico di Bagnoli


Presentato a Torino il polo tecnologico di Bagnoli
23/02/2009, 12:02

Parte dalla sede degli industriali di Torino, il roadshow di presentazione del Polo tecnologico dell'ambiente di Napoli, il distretto di aziende ambientali e di enti di ricerca che nascerà a Bagnoli nel 2012. Martedì 24 febbraio intera giornata di incontri con i vertici torinesi di Confindustria e con le principali imprese piemontesi che si occupano di ambiente e di innovazione alle quali verranno illustrate le caratteristiche del polo e i servizi a disposizione delle aziende che acquisteranno gli spazi all'interno della struttura, promossa dalla Regione Campania tramite il centro di competenza Amra (Analisi e monitoraggio rischio ambientale) e la Camera di commercio di Napoli su iniziativa dell'Unione degli industriali di Napoli. Il giorno successivo invece, seconda tappa presso la sede dell'Assolombarda a Milano. La due giorni di presentazione del polo tecnologico dell'ambiente è a cura dell'amministratore delegato del consorzio Pta Paolo Minucci Bencivenga; di Gaetano Manfredi, consigliere d'amministrazione di Amra e Fabio Rossi, responsabile unico del procedimento del Pta. Per Confindustria Torino saranno presenti il presidente dell'Unione degli industriali Gianfranco Carbonato e Massimo Settis, responsabile del servizio Energia e Ambiente. Il giorno dopo invece, presso la sede dell'Assolombarda, dopo l'introduzione di Roberto Testore, consigliere incaricato per l'ambiente ed Energia, sono previsti gli interventi di Paolo Gasperini, presidente del centro di competenza Amra e dell'amministratore delegato Igino Della Volpe. Il polo tecnologico dell'ambiente si estende all'interno dell'area 4 del piano urbanistico di Bagnoli la cui superficie sarà di 68mila metri quadrati per un totale di circa 200 milioni di euro di investimenti. L'inizio dei lavori è previsto per gennaio 2010.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©