Politica / Napoli

Commenta Stampa

Presentazione del volume Cronache di ordinario razzismo curato dall’associazione Lunaria


Presentazione del volume Cronache di ordinario razzismo curato dall’associazione Lunaria
16/05/2012, 12:05

NAPOLI, 16 maggio – Domani, giovedì 17 maggio, alle ore 16.30 presso il Centro Interculturale Nanà, in vico Tutti i Santi 65 (una traversa del Corso Garibaldi in prossimità di piazza Carlo III), si svolgerà la presentazione del volume Cronache di ordinario razzismo curato dall’associazione Lunaria (Edizioni dell’Asino, pagine 320, prezzo euro 15,00).

L’unica data a Napoli è promossa dalla cooperativa sociale Dedalus nel corso dell’iniziativa “Cattivi presagi. Napoli e i migranti: dall’accoglienza al rifiuto, passando per l’indifferenza”, che rientra nell’ambito delle attività di sensibilizzazione e formazione del percorso “Differenti Alfabeti” autorizzato dal Ministero dell’Interno e finanziato dal Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi dell’Unione Europea.

Parteciperanno alla discussione: Luigi de Magistris, sindaco di Napoli; Diego Dionoro, giornalista RAI; Domenico Ciruzzi, presidente della Camera Penale di Napoli; Grazia Naletto, presidente dell’associazione Lunaria e curatrice del libro.

Nel corso dell’incontro previste testimonianze e suggestioni di: Mohamed Hawa Ali, mediatrice culturale somala; Ping Huang, mediatrice culturale cinese; Maria Braga, mediatrice culturale moldava.

Modera Andrea Morniroli, della cooperativa sociale Dedalus.



Cronache di ordinario razzismo è il secondo “libro bianco” sul razzismo (il primo è stato pubblicato nel 2009), che ripercorre l’evoluzione di molteplici forme di razzismo nel nostro Paese, attraverso una selezione di 861 casi di discriminazione monitorati sulla stampa e sul web, tra la metà di luglio 2009 e settembre 2011.

Da Rosarno a Lampedusa: l’intolleranza e la xenofobia abitano le nostre città, attraversano il mondo della politica e le pagine dei media e ispirano sempre più spesso le scelte istituzionali.

Il testo è il frutto di un lavoro collettivo, realizzato grazie alla collaborazione con la Fondazione Charlemagne e la Tavola Valdese. Raccoglie contributi di: Paola Andrisani, Sergio Bontempelli, Andrea Callaioli, Serena Chiodo, Giuseppe Faso, Filippo Miraglia, Grazia Naletto, Maria Silvia Olivieri, Alan Pona, Enrico Pugliese, Annamaria Rivera, Ilaria Traina.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©