Politica / Parlamento

Commenta Stampa

PRESIDENTE MARRAZZO: SANITA’, E’ NECESSARIA UNA RIVOLUZIONE CULTURALE


PRESIDENTE MARRAZZO: SANITA’, E’ NECESSARIA UNA RIVOLUZIONE CULTURALE
24/10/2008, 08:10

 

La V e la II Commissione consiliare permanente (Bilancio e Sanità), presiedute rispettivamente dai consiglieri regionali Angelo Giusto e Nicola Marrazzo, hanno formulato agli Assessori alla Sanità e al Bilancio della Regione Campania, Angelo Montemarano e Mariano D’Antonio, che, stamani, hanno preso parte ai lavori congiunti dei due organismi, rilievi, osservazioni e proposte relative alla delibera di Giunta, che sarà adottata entro il 31 ottobre per poi iniziare il suo iter in Consiglio, in materia di riorganizzazione della rete ospedaliera in Campania.
A sintetizzare la posizione delle Commissioni hanno provveduto di rispettivi presidenti e, in precisamente, Angelo Giusto che, oltre ad essere presidente della Commissione Sanità, è anche componente del gruppo di controllo della Giunta regionale sul piano di rientro dal debito sanitario, e ha invitato tutte le forze politiche a intraprendere  “un percorso di impegno e responsabilità per pervenire alla necessaria riorganizzazione del settore sanitario nella consapevolezza che, in assenza, dovremmo essere noi stessi a chiedere il commissariamento della sanità campana e a dichiarare il fallimento della politica”. Per l’esponente di Sinistra Democratica, “è, infatti, indispensabile intervenire sulle problematiche-chiave della sanità campana: l’accreditamento definitivo delle strutture, la razionalizzazione dei Policlinici e della rete dell’emergenza, la riduzione del numero dei primari, quando esso non trova giustificazione nel numero dei posti letto, l’avvio delle residenze sanitarie assistite. Inoltre, è indispensabile che tutte le forze politiche superino tentazioni campanilistiche nel difendere gli ospedali dei propri territori, sposando il progetto dell’ospedale di comunità proposto dall’Assessore Montemarano che potrà salvaguardare le esigenze territoriali e renderle compatibili con la necessaria riorganizzazione e riduzione dei costi delle strutture ospedaliere”.
Anche per il Presidente della II Commissione Nicola Marrazzo “è necessaria una rivoluzione culturale nell’approccio alle problematiche della sanità”. Per il consigliere regionale di Italia dei Valori, infatti, “occorre restituire al pianeta-sanità credibilità e chiarezza, definendo con certezza ed equilibrio il rapporto tra pubblico e privato, definendo il sistema degli accreditamenti, intervenendo sulla rete ospedaliera e sul settore della specialistica ma, soprattutto garantendo una corretta valutazione dell’operato dei direttori generali che vanno sanzionati senza alcun indugio in caso di fallimento. Non è più possibile difendere strenuamente l’ospedale ‘sotto casa’ e occorre dare corso ad una riorganizzazione del sistema-sanità che possa eliminare gli sprechi e offrire servizi di qualità”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©