Politica / Napoli

Commenta Stampa

Rush finale per le campagne dei candidati a premier

Primarie del centro sinistra: Napoli fondamentale


.

Primarie del centro sinistra: Napoli fondamentale
24/11/2012, 11:44

NAPOLI - Rush finale dei candidati a premier del centro sinistra, e ad ognuno di loro la velleità di conquistare Napoli, il fortino imprescindibile per correre alla carica di primo ministro insieme al centro destra. E dopo Matteo Renzi e Pieluigi Bersani è la volta di Nichi Vendola che giunge in una piazza del Gesù semivuota a provare a convincere gli elettori di sinistra che lui è il modello ancestrale da preferire al rottamatore toscano e al restauratore emiliano. Ci prova con le parole, prova a toccare il cuore degli elettori il governatore pugliese che tira fuori dal cilindro le lettere, e i biglietti che gli sono stati regalati in tutta Italia durante la campagna per le primarie. La sua ha intenzione è quella di raccoglierle in un libro, "un epistolario che parla dell'Italia di oggi e che farà bene a tutti leggere" incalza Vendola che, se non fosse per lo sventolio di qualche bandiera, sembrerebbe parlare solo lui. Parla di sociale, di lavoro, dei grandi temi contemporanei di cui tutti si riempiono la bocca ma che nessuno osa affrontare.

Un passaggio lo ha riservato anche alla situazione delle carceri chiamando in causa un "livello di disumanità che contrasta con i principi della Costituzione", la parte migliore è stata l'autocritici per una politica "che non si occupa dell'industria e dello sviluppo".

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©