Politica / Politica

Commenta Stampa

Dice: "E' solo una squallida resa dei conti"

Primarie del Pdl: la Mussolini si ritira, restano in 11


Primarie del Pdl: la Mussolini si ritira, restano in 11
20/11/2012, 15:58

ROMA - La corsa per le primarie del Pdl perde uno dei suoi concorrenti. E' Alessandra Mussolini, che ha annunciato il suo ritiro: non vi parteciperà. E ha spiegato il perchè: "Trasformare le primarie del Pdl in un congresso politico, o meglio, in una squallida e poco credibile resa dei conti interna, è il più grosso errore che si possa commettere alla vigilia di una campagna elettorale. Se queste sono le premesse sarà una gara sotto i riflettori di chi ha lo scopo di distruggere senza costruire, che porterà a un ulteriore indebolimento politico di un partito e della sua classe dirigente. Non si parli allora di primarie ma di correnti allo sbaraglio in cerca di riposizionamento politico". 
Del resto, la presenza di tanti candidati sta cominciando a preoccupare anche i vertici del Pdl. Il partito rischia di polverizzarsi dopo le primarie; ma anche prima, se la campagna dell'"uno contro tutti" dovesse superare un certo limite. E probabilmente qualcuno non ce la farà a raccogliere le 10 mila firme necessarie per partecipare alle primarie. Ma undici candidati restano comunque troppi, per un solo partito 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©