Politica / Regione

Commenta Stampa

Primarie Pd a Napoli, l'intervento di Felice Iossa


Primarie Pd a Napoli, l'intervento di Felice Iossa
27/10/2009, 10:10


Quasi tutti positivi i significati del voto delle primarie del Partito Democratico.
A livello nazionale, il risultato ottenuto da Bersani ha restituito “fiducia” e slancio” all’intero gruppo dirigente del Partito, ricompattandolo all’insegna dell’Unità interna.
Unità che in questa fase svuota di significato la sortita di Rutelli che andrà a cercare spazio altrove.
L’elezione di Bersani riapre ora la possibilità di dialogo con tutte le forze politiche di opposizione dentro e fuori il Parlamento.
I primi significativi segnali già si colgono nelle dichiarazioni di alcuni autorevoli eponenti politici degli altri Partiti, dall’UDC all’Italia dei Valori, a Sinistra e libertà.
E questa svolta nella linea politica, contribuisce ulteriormente a togliere spazio alle velleità frazioniste dei rutelliani che rompono con il PD correndo il rischio di doversi rialleare con lo stesso Partito alla prossima scadenza elettorale.
A livello locale, la prima significativa dichiarazione è venuta, non a caso, dall’On. De Mita che ha letto nell’elezione di Bersani esattamente il significato che noi gli attribuiamo.
Se son rose fioriranno anche se abbiamo poco tempo a disposizione e non possiamo attendere a lungo la stagione della fioritura.
Bersani ha già telefonato ai leader degli altri Partiti di opposizione e ci aspettiamo ora che il suo lavoro dia rapidamente i frutti attesi.
In questo suo lavoro Bersani deve fare attenzione anche ai rapporti interni del Partito perché il terreno, su cui dovremo camminare, è rimasto incolto ed è tutto da arare.
Si devono costruire i rpporti con gli altri, ma si devono costruire anche i rapporti interni.
A Napoli il PD è tutto da costruire. L’eredità che ci lascia la dirigenza politica che è stata appena sostituita dal voto di Domenica è pesante e richiederà un grande sforzo unitario a cui è chiamato da subito Enzo Amendola.
Al nuovo segretario i compagni di tradizione socialista ,che hanno ottenuto una notevole affermazionec con la lista “Sinistra riformista”, augurano un buon lavoro ponendosi da subito nella condizione di sostenerlo negli sforzi che dovrà fare per riportare in sesto il Partito, tirandolo fuori dalle difficoltà in cui si è venuto a trovare rilanciandone l’azione e l’immagine in vista della difficilissima competizione elettorale per le prossime regionali.

Commenta Stampa
di Felice Iossa - Consigliere Regionale Pd
Riproduzione riservata ©