Politica / Politica

Commenta Stampa

Circa 430mila secondo coordinamento

Primarie Pd: tantissimi quelli già registrati


Primarie Pd: tantissimi quelli già registrati
16/11/2012, 18:35

ROMA – Sembra che, i “Fantastici5”candidati per le primarie del Pd, una prima vittoria l’abbiano già ottenuta. Secondo il coordinamento nazionale sono circa 430mila i registrati per poter aver il diritto di scegliere colui il quale vorrebbero come Premier.

In una nota si legge: “Sono tantissimi i cittadini che si sono già registrati per il voto alle primarie del centrosinistra Italia.BeneComune del 25 Novembre. Almeno 180.000 si sono iscritti online al sito www.primarieitaliabenecomune.it, quasi 250.000 invece si sono già registrati negli uffici elettorali allestiti dalla coalizione in tutta Italia, senza incontrare difficoltà e con le modalità che sono state stabilite tutti insieme”.

Si legge poi : “Domani, 17 novembre, in tutto il paese saranno allestiti per l’intero week end più di 6000 uffici elettorali per continuare la registrazione di tutti coloro che vorranno votare alle Primarie. Per la giornata del voto, il 25 novembre, saranno allestiti 9000 seggi e 9000 uffici elettorali per potersi registrare anche il giorno stesso. E' straordinario e generoso l’impegno che già da ora stanno profondendo decine di migliaia di volontari per consentire a tutti di partecipare ed esprimere la propria scelta sul candidato Premier del centrosinistra. Il popolo del centrosinistra ha già cominciato a riscrivere l’Italia e a costruire le basi per un futuro migliore del paese”.

Nel frattempo si apprende che il “Rottamatore” Renzi ha forato una ruota del camper,con cui sta girando tutta l’ Italia per la sua campagna per le primarie, presso la Stazione Leopolda.

Subito Gabriele Toccafondi, coordinatore fiorentino del Pdl, ha attaccato Renzi e ha dichiarato : “Ruote bucate per colpa delle buche nelle strade. Questa è la Firenze di Renzi, che tra uno slogan e l’altro, una comparsata televisiva e un dibattito alla radio, ha abbandonato la città e i fiorentini. Il meglio deve ancora venire, ma i fiorentini il peggio lo stanno già vivendo”.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©