Politica / Politica

Commenta Stampa

Le informazioni rese note da Formigoni su Twitter

Primarie Pdl: ci vorranno 10 mila firme per parteciparvi


Primarie Pdl: ci vorranno 10 mila firme per parteciparvi
30/10/2012, 14:41

MILANO - Lo stato maggiore del Pdl (formato, tra gli altri, dal segretario Angelino Alfano, da Daniela Santanchè, da Roberto Formigoni, Renata Polverini, dai sindaci di Roma Gianni ALemanno e di Pavia Alessandro Cattaneo) si è riunito questa mattina per fissare le regole delle primarie che ieri Alfano ha annunciato si svolgeranno il 16 dicembre. 
Innanzitutto saranno primarie di partito e non di coalizione, scelta che taglia fuori la possibilità di candidarsi per Roberto Maroni, che pure era stata avanzata su alcuni giornali. Poi è stato stabilito che ogni candidato dovrà presentare almeno 10 mila firme, divise in 2000 firme per regione in almeno cinque regioni. A darne comunicazioni è stata una "talpa" di eccezione: il governatore della Lombardia Formigoni, mediante Twitter. 
Al termine ha poi spiegato ai giornalisti che i votanti dovranno sottoscrivere un "documento di valori" e versare un contributro, che probabilmente verrà fissato in 2 euro. Vince e diventa il candidato premier del partito la persona che prende più voti purchè superi una soglia che probabilmente verrà fissata tra il 30 e il 40%; ove non ci dovesse riuscire nessuno, si propcederà ad un secondo turno. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©