Politica / Politica

Commenta Stampa

Isabella Bertolini lascia il partito

Primarie Pdl: confermato il 16 dicembre, tra scissioni e malumori


Primarie Pdl: confermato il 16 dicembre, tra scissioni e malumori
22/11/2012, 17:18

ROMA - Oggi, davanti ai giornalisti, il segretario del Pdl Angelino Alfano ha confermato che le primarie del Pdl si terranno il 16 dicembre. Sconfitta quella parte del Pdl, rappresentata soprattutto dagli ex An, che invece voleva rinviare tutto a gennaio, visto che non ci sono i tempi tecnici: come è possibile organizzare tutto in tre settimane? Ma Alfano è riuscito, superando anche l'opposizione dello stesso Silvio Berlusconi, a confermare la data. E resta confermato anche il limite del 25 novembre per raccogliere le 10 mila firme, provenienti da almeno 5 regioni, di cui ogni candidato ha bisogno per partecipare alle elezioni. 
Ora toccherà ai coordinatori regionali darsi da fare con ritmi serrati affinchè sia tutto pronto in tempo. SI era parlato di votazioni on line almeno nelle grandi città, ma poi è stato specificato che on line sarebbero state raccolte solo le firme per i candidati.
Intanto nel Pdl si verifica una scissione, poco importante come numero di persone, ma significativo per le persone che la compongono: Isabella Bertolini, fedelissima del Cavaliere sin dalla fondazione di Forza Italia e per un certo periodo portavoce del partito; Gaetano Pecorella ex avvocato penalista del Cavaliere e per questo nominato Presidente della Commissione Giustizia; Giorgio Stracquadanio, uno dei più accesi difensori dell'attività del Pdl adesso e di Forza Italia prima; Franco Stradella e Roberto Tortoli. I cinque hanno creato un movimento, chiamato "Italia Libera". Nelle parole rilasciate dalla Bertolini, questo movbimento dovrebbe confluire al centro, con l'obiettivo di unirsi al Flim a Casini e a tutti i movimenti e partitini che sostengono Montezemolo. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©