Politica / Politica

Commenta Stampa

Primarie Pdl: oggi si decide su organizzazione e data

Alfano convoca i coordinatori del Pdl per le 14

Primarie Pdl: oggi si decide su organizzazione e data
22/11/2012, 09:14

ROMA - Alfano, Meloni, Santanché, Samorì, Crosetto, Biancofiore, Galan, Cattaneo, Sgarbi, Proto. Sono solo alcuni dei 19 nomi che ruotano intorno alle ipotetiche primarie del Pdl. Consultazioni che ad oggi non trovano una via d’uscita, a partire proprio dai candidati. L’unica notizia sicura è che Alessandra Mussolini ha ritirato la propria velleità, dichiarando: “Trasformare le primarie del Pdl in un congresso politico, o meglio, in una squallida e poco credibile resa dei conti interna, è il più grosso errore che si possa commettere alla vigilia di una campagna elettorale”. Ieri (mercoledì), si è tenuto un incontro serratissimo tra Silvio Berlusconi e Angelino Alfano. Della discussione è uscito fuori unicamente un comunicato diramato dal segretario del Pdl, in cui si legge: “Ho convocato per domani i coordinatori regionali e provinciali del partito, per un confronto sulle questioni organizzative e sulla data di svolgimento delle primarie. Alla luce del fatto nuovo rappresentato dalla possibilità delle elezioni anticipate e accorpate il calendario delle elezioni primarie, inizialmente deciso dall'Ufficio di Presidenza del partito (con voto sequenziale ispirato al modello americano), diviene impraticabile, come ho già pubblicamente osservato in questi ultimi giorni”. In sostanza si apprende che ancora una volta il Cavaliere si sia mostrato scettico nei confronti del meccanismo delle primarie, soprattutto alla luce della realizzazione dell’election day. Dunque anche la data delle primarie è al centro delle discussioni. Qualche coordinatore regionale di partito ipotizza il 13 gennaio: fino ad allora c’è tutto il tempo per organizzare le consultazioni. C’è il rischio però che fino ad allora, Berlusconi possa avere ulteriori ripensamenti. 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©