Politica / Politica

Commenta Stampa

Il Cavaliere: “Serve grande choc e volti nuovi”

Primarie Pdl, scontro Berlusconi – Alfano


Primarie Pdl, scontro Berlusconi – Alfano
08/11/2012, 18:59

 ROMA - “Mentirei se dicessi che considero le primarie salvifiche. Abbiamo bisogno di volti nuovi e protagonisti nuovi”. A dichiararlo è Silvio Berlusconi, nel corso dell'Ufficio di Presidenza del Pdl. “Serve un Berlusconi del '94", avrebbe aggiunto il Cavaliere secondo quanto raccontano i partecipanti all'Ufficio di Presidenza del Pdl. Frase, quest’ultima, che avrebbe fatto pensare a molti come una possibile investitura della figlia Marina alla guida del centrodestra.
Dopo le “accuse”, però, il Cavaliere fa marcia indietro e definisce le sue critiche alle primarie uno “sfogo”, pur ribadendo di non considerarle salvifiche. “Il mio - ha detto - è stato solo uno sfogo per esprimere delle perplessità. Sono d'accordo con Alfano sulla necessità di uscire oggi con una decisione. Secondo me, a questo punto, occorre andare avanti sulle primarie”. Berlusconi avrebbe però ribadito che “per ora sono una condizione necessaria anche se non sufficiente”.
Il segretario del Pdl, però, non accetto lo sfogo del Cavaliere,tanto che replica duramente: “Mi assumo la responsabilità delle primarie, farle è una questione di serietà. Io - ha dichiarato inoltre Alfano durante l'ufficio di presidenza riunito a Palazzo Grazioli - non voglio essere designato a nulla. Oggi dobbiamo prendere una decisione, non siamo barzellettieri”. “Io raccolgo la sfida delle primarie. Altrimenti, qual è l'alternativa? Forse inseguire qualche gelataio o ex presidente di Confindustria che nei sondaggi va peggio di noi?” – continua il segretario. “Dobbiamo aspettare - ha aggiunto - che arrivi il Berlusconi del '94? Finora non è venuto fuori. Allora scegliamolo tra noi. A meno che, è chiaro, non ci sia una scelta che - ha affermato rivolgendosi al Cavaliere - la riguarda personalmente e sulla quale c'è la clausola si sempre”. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©