Politica / Regione

Commenta Stampa

Il candidato sindaco del Pd ospite a "Il Pozzo e il Pendolo"

Primarie: Ranieri incontra i giovani napoletani


Primarie: Ranieri incontra i giovani napoletani
14/12/2010, 18:12

NAPOLI - Le primarie sono uno strumento per difendere la democrazia e per impedire decisioni opache. A dirlo è Umberto Ranieri, candidato a sindaco nelle liste del Pd, intervenuto all’incontro che si è svolto presso la sede de “Il pozzo e il Pendolo”di via San Domenico. L’assemblea pubblica, dal titolo “Chi ha paura delle primarie?” ha visto la partecipazione di rappresentanti politici e non solo: ad accogliere Ranieri, una folla di simpatizzanti e di giovani, che hanno invocato a gran voce elezioni trasparenti e diritto alla cultura. A loro Ranieri ha espresso il suo entusiasmo in vista del voto del 23 gennaio ed ha ribadito la necessità di riprendere il dialogo con i napoletani per rendere effettiva la svolta della città.
“La riforma universitaria attuale è tarata su quella economica” – hanno spiegato gli studenti –“L’Italia è conosciuta per la cultura, se tagliamo cultura rimaniamo il paese del ‘furbo capitalista’”. Concordi con quanto dichiarato da Ranieri, anche i lavoratori del teatro Trianon Viviani, a rischio chiusura entro il prossimo 31 gennaio: “Non c’è politico che non abbia affermato che il nostro teatro sia un presidio di legalità nella difficile realtà di Forcella”- ha spiegato Daniele Chessa, leggendo una nota diffusa durante l’incontro –“Ora vorremmo che queste parole si traducano in un’azione politica concreta”.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©