Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Primo OK del CSM alla richiesta di aspettativa di De Magistris


Primo OK del CSM alla richiesta di aspettativa di De Magistris
18/03/2009, 11:03

La Quarta Commissione del CSM ha dato il suo OK alla richiesta di aspettativa presentata da Luigi De Magistris - ex PM di Catanzaro e ora PM a Napoli, noto per le sue inchieste denominate "Why not" e "Poseidone" - per potersi presentare alle prossime elezioni europee nelle liste dell'Italia dei Valori. Adesso la pratica passa al plenum del CSM che dovrà emettere la decisione finale.
E nel frattempo cominciano le polemiche, su questa decisione del magistrato. Uno dei primi a sparare contro De Magistris è stato ovviamente Clemente Mastella, uno degli indagati nel corso dell'inchiesta "Why not". Il neo acquisto del PdL ha affermato: "La candidatura di Luigi De Magistris alle europee mi fa capire molte cose. Anche dei rapporti tra Di Pietro e De Magistris. Da questa vicenda si capisce che qualcuno utilizza la magistratura per fare cose diverse, mettendo a repentaglio la liberta' e la vita delle persone. In quella vicenda giudiziaria se c'e' stata una vittima sono stato io".
Anche il Vice Presidente del CSM Nicola Mancino, commentando la decisione, ha affermato che adesso De Magistris non dovrebbe più vestire la toga, e quindi dare le dimissioni dalla magistratura.
Una domanda che viene spontanea: ma dove sono tutti questi saggi, quando i magistrati decidono di candidarsi per i partiti di Berlusconi? Chissà come mai, in quei casi sono presi da un attacco di afonia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©