Politica / Politica

Commenta Stampa

Sottosegretario: “Letta non può dormire sogni tranquilli”

Processo Mediaset, Biancofiore: Berlusconi pronto a ricorrere a Corte UE


Processo Mediaset, Biancofiore: Berlusconi pronto a ricorrere a Corte UE
20/06/2013, 17:29

"E' venuto meno il principio cardine della democrazia ovvero la leale collaborazione tra poteri. Farò ricorso personale alla Corte dei diritti e di giustizia europea affinché possa avere un giusto processo". È quanto dichiarato dal sottosegretario del Pdl Michaela Biancofiore, dopo la bocciatura del ricorso alla Consulta da parte di Silvio Berlusconi  per la questione del legittimo impedimento nel processo Mediaset.
Il risvolto negativo del ricorso ha suscitato le ire sei sostenitori del Pdl e il sottosegretario ha dichiarato di ritenere impensabile che i magistrati, soprattutto quelli delle alte cariche, vengano nominati dalla politica, o che ci sia una magistratura rappresentata da correnti politiche.
"Letta non può dormire sonni tranquilli, e non per il centrodestra: è evidente che nell'alveo del centrosinistra c'è un fuoco amico", ha sostenuto la Biancofiore che individua in un "reticolo di magistrati che di fatto hanno fondato un partito politico ideale che è andato oltre ogni morale pubblica e non a caso ci sono molto magistrati scesi in politica".
"C'è una questione di giustizia sotto gli occhi di tutti di cui ci dobbiamo occupare, non a caso c'è un referendum sulla giustizia giusta che forse avremmo dovuto fare qualche anno fa”, ha dichiarato inoltre il sottosegretario che confida in Letta affinché  ponga la riforma della giustizia all'ordine del giorno "per evitare che ci sia la subalternità della politica ad un organo dello Stato".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©