Politica / Parlamento

Commenta Stampa

PRODI, NO A LEGGE SULLE INTERCETTAZIONI


PRODI, NO A LEGGE SULLE INTERCETTAZIONI
29/08/2008, 15:08

 

Romano Prodi dice no a una legge sulle intercettazioni che limiti i poteri di indagine dei magistrati. L'ex premier - dopo la solidarieta' ricevuta da Berlusconi, che chiede un intervento del Parlamento, per la pubblicazione di intercettazioni su Panorama - non e' contrario che 'tutte le mie telefonate siano rese pubbliche'. 'Non vorrei che la creazione di questo caso portasse a limitare per legge le attivita' di intercettazione disposte dai magistrati'.

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©