Politica / Regione

Commenta Stampa

La Giunta si fa pubblicità tappezzando i comuni di manifesti

Promozione Area nolana, E. Russo: “Spot autoreferenziale della Regione”


Promozione Area nolana, E. Russo: “Spot autoreferenziale della Regione”
13/07/2009, 12:07

“La giunta regionale dice di voler promozionare l’area nolana, ma per ora promoziona soltanto se stessa, tappezzando i comuni di manifesti enormi, recanti la cifra di un roboante stanziamento e lo slogan: la Regione Campania per l’area nolana. Uno spot assolutamente autoreferenziale e, per giunta, realizzato con i soldi dei contribuenti”. A dichiararlo è Ermanno Russo, consigliere regionale del Pdl, che stamani ha depositato presso la segreteria generale del Parlamentino campano un’interrogazione a risposta immediata sulla vicenda.
Per il presidente della Commissione speciale di controllo sulle Politiche giovanili, disagio sociale ed occupazione “non si capisce bene perché il Piano di Promozione Area Nolana, dopo essere stato ampiamente diffuso e pubblicizzato attraverso i canali tradizionali di comunicazione istituzionale, sia diventato un enorme spot per la Regione Campania, tanto che i comuni della suddetta area da qualche settimana a questa parte sono letteralmente tappezzati di manifesti formato 6x3”.
“Ancora mi chiedo – continua Ermanno Russo, che ha interrogato gli assessori proponenti Walter Ganapini e Oberdan Forlenza – che necessità ci sia di sperperare denaro pubblico al solo fine di ‘pubblicizzare la promozione’, che non significa, beninteso, promozionare l’area nolana, ma spendere soldi dei contribuenti per spot autenticamente autoreferenziali e dalla improbabile incidenza sull’economia del territorio e sul turismo culturale”.
“Mi piacerebbe anche capire – rincara l’esponente del Pdl – che senso abbia tappezzare di manifesti i comuni che appartengono alla stessa area che dovrà essere valorizzata, invece di portare fuori dai confini territoriali stretti, fuori dall’Italia, all’Estero, i beni culturali al centro del piano di promozione. Ciò senza dimenticare - conclude il consigliere regionale – che il medesimo annuncio è stato anche pubblicato sui quotidiani nazionali, sotto forma di pubblicità, omettendo però di indicare l’ammontare dello stanziamento, quasi fosse necessario rendere ben evidente la cifra di 21 milioni di euro soltanto nelle zone del Nolano. Un atteggiamento quest’ultimo che spiega chiaramente come non si sia voluto fare marketing territoriale nazionale, ma si sia dato vita ad una strana forma di marketing territoriale locale, che in questi termini e a queste condizioni ricorda molto, dispiace dirlo, le modalità della propaganda”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©