Politica / Politica

Commenta Stampa

La discussione si sposta sull'ex premier

Quagliarello (Pdl): "Se si fa l'amnistia, anche per Berlusconi"


Quagliarello (Pdl): 'Se si fa l'amnistia, anche per Berlusconi'
14/10/2013, 09:47

ROMA - La discussione su amnistia ed indulto, quando se ne parla nel Pdl, va a finire sempre sulla questione Berlusconi. E lo dimostrano anche le dichiarazioni di Gaetano Quagliarello: "Se amnistia e indulto saranno legge dovranno essere applicate a tutti i cittadini, Silvio Berlusconi compreso. Credo che la Cancellieri sia stata fraintesa. Nessuno può ritenere che una legge possa non essere applicata solo a un cittadino. Sono convinto che una legge debba essere applicata a tutti i cittadini". Il riferimento è alle dichiarazioni del Ministro della Giustizia sul fatto che eventuali provvedimenti non si applicherebbero al proprietario del Pdl. 
Quagliarello ha poi parlato anche delle spaccature all'interno del Pdl, sostenendo che "Alfano è l'unico leader che può convivere con Berlusconi e comunque meglio due partiti che un litigio permanente, ma speriamo di evitare anche il litigio nello stesso partito". 
 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©