Politica / Napoli

Commenta Stampa

Radicali Italiani. Contributi silenti: la manifestazione di Napoli


Radicali Italiani. Contributi silenti: la manifestazione di Napoli
06/10/2011, 15:10

Giovedì 6 ottobre si è tenuta la seconda giornata nazionale per la restituzione dei contributi silenti, promossa da Radicali italiani, con manifestazioni in tutte le principali città italiane. A Napoli, in via Galileo Ferraris, davanti la sede provinciale dell’INPS, i radicali dell’associazione “Per la Grande Napoli” hanno raccolto oltre 350 firme per ottenere la calendarizzazione e la discussione della proposta di legge che vuole introdurre il diritto alla restituzione dei contributi silenti (quelli che non danno luogo ad un corrispondente assegno pensionistico) a beneficio di chi li ha versati. Era presente Alessandro Massari, della Direzione di Radicali Italiani.

Luigi Mazzotta, segretario dell’associazione radicale “Per la Grande Napoli” dichiara:” L’iniziativa di oggi a Napoli ha visto una grande partecipazione da parte dei cittadini. In tanti sono consapevoli che dopo anni di contributi versati si ritroveranno con pensioni da fame, o addirittura senza una pensione: una vera e propria emergenza sociale al sud, caratterizzato da condizioni di lavoro dove la precarietà è diventata una regola. Chiediamo l’immediata discussione della proposta di legge N°1611 che rimedia ad una palese ingiustizia nei confronti di precari, parasubordinati, liberi professionisti non iscritti a un Ordine professionale, e tante donne che dopo alcuni anni hanno dovuto lasciare il lavoro per dedicarsi agli anziani e ai figli.”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©