Politica / Parlamento

Commenta Stampa

RAI: BERLUSCONI SI PREPARA AL REPULISTI


RAI: BERLUSCONI SI PREPARA AL REPULISTI
16/12/2008, 11:12

Si accellera in Parlamento per far decadere Riccardo Villari dalla carica di Presidente della Commissione di Vigilanza RAI. E l'espulsione di Villari dal PD e la sua confluenza nel Gruppo Misto del Senato cade a fagiolo, perchè permette di far decadere Villari dalla sua carica di Commissario, in quanto per il Gruppo Misto già c'è Sardella e non ce ne possono essere due. Ma per il PdL questo è solo il passo preliminare da fare, per poi procedere alla nomina del nuovo CdA della RAI, del nuovo direttore generale e finalmente ad un repulisti in RAI, con la cancellazione dei programmi non graditi, come "Che tempo che fa" di Fabio Fazio (la Litizzetto ed Albanese proprio non piacciono al premier), probabilmente seguito a ruota da Ballarò e da Anno Zero. E probabilmente questa volta Berlusconi l'ha imparata la lezione: niente diktat bulgari, come nel 2002, ma una più semplice e discreta chiusura dei contratti alla loro naturale scadenza. Oltre a questo, il premier sta facendo forti pressioni su La7, perchè anche lì non sono stati graditi i programmi di Maurizio Crozza. Insomma, se non ci sarà qualcuno a fermarlo, avremo il Minculpop della TV.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©