Politica / Parlamento

Commenta Stampa

I finiani contro la tv pubblica politicizzata

Rai, Fli nella mozione:"Lottizzazione non è pluralismo"


Rai, Fli nella mozione:'Lottizzazione non è pluralismo'
22/09/2010, 19:09

ROMA - Che la politica inquini in maniera troppo massiccia la gestione della televisione pubblica italiana è parere oramai condiviso,  a livello praticamente globale, da ogni esperto di settore. E così, cavalcando un'onda di malcontento sempre più alta e confidando in un nuovo tsunami mediatico, Fli propone una mozione contro la lottizzazione della tv di Stato e denuncia che:"'L'informazione della Rai non soddisfa oggi, ne' secondo criteri quantitativi, ne' secondo quelli qualitativi, i requisiti di imparzialita', completezza e correttezza e lealta' richiesti alla concessionaria del servizio pubblico".
Parte del testo della mozione, disponibili in anteprima sul sito di AdnKronos, precisa dunque che, il gruppo finiano, avvierà una procedura di formale richiesta per garantire la "tutela del principio di pluralismo, non inteso nel senso di una equilibrata 'lottizzazione' degli spazi informativi tra le diverse forze politiche in ragione del loro diverso peso parlamentare, ma in quello di una rappresentazione realistica della pluralita' delle posizioni in cui si articola il dibattito politico-istituzionale e in un uso sistematico e non derogabile del principio del contradditorio".
Un'altra iniziativa di forte impatto simbolico; che dimostra i tentativi di spinta autonomista e spesso divergente dalla linea della maggioranza inaugurata oramai da diversi mesi dal gruppi di parlamentari guidato da Gianfranco Fini.

Fonte: AdnKronos

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©