Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ravello, Il Ministro Brunetta inaugura il progetto di accoglienza multimediale di Villa Rufolo


Ravello, Il Ministro Brunetta inaugura il progetto di accoglienza multimediale di Villa Rufolo
02/04/2011, 13:04

Un sistema di videosorveglianza capace di garantire il controllo del monumento persino in remoto nonché la diffusione di informazioni attraverso la tecnologia wifi. Da domenica a Ravello, grazie al protocollo d’intesa tra il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, la Fondazione Ravello e la Hp Italia siglato il 10 agosto dello scorso anno, i visitatori di Villa Rufolo potranno collegarsi con telefoni cellulari di ultima generazione alla nuova piattaforma multimediale e ottenere informazioni plurilingue sulla storia del complesso monumentale. Ma non è tutto, perché con un semplice smartphone si potranno visionare le gallerie fotografiche, seguire la mappa del monumento e accedere a contenuti multimediali tra cui spiccano i concerti del Ravello Festival. Tutto a portata di mano.

L’innovativo sistema di telecontrollo e accoglienza dei visitatori, che HP ha sperimentato presso il museo del Cremlino a Mosca, verrà inaugurato domani, domenica 3 aprile alle ore 11 dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, On. Renato Brunetta, dal presidente della Fondazione Ravello, Fabio Cerchiai, dal direttore di Villa Rufolo, Secondo Amalfitano e da Antonio Menghini, account executive della divisione servizi Hp Italia.

Al taglio del nastro seguirà una conferenza stampa durante la quale si renderanno noti i termini dell’intero progetto realizzato in questi mesi a Ravello e che si propone di trasformare il complesso monumentale di Villa Rufolo in modello di innovazione tecnologica.

Inserito nel programma “Hp per l’Arte” il progetto, completamente a carico dell’azienda leader del settore informatico e quindi a costo zero per Villa Rufolo e Ministero, assicurerà, oltre all’imponente sistema di videosorveglianza realizzato a impatto zero, un’efficace comunicazione con i contenuti del sito web della Villa, modificandone le caratteristiche in relazione agli eventi ospitati presso il complesso monumentale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©