ESCLUSIVA TIFOSI SU JULIE: Ecco come sarà il San Paolo dopo i lavori per le Universiadi.

Politica / Politica

Commenta Stampa

Un nuovo emendamento approvato in Commissione

Reddito di cittadinanza: bisogna accettare i lavori con salario di 858 euro al mese


Reddito di cittadinanza: bisogna accettare i lavori con salario di 858 euro al mese
22/02/2019, 18:36

ROMA - Continua l'esame in Commissione Lavoro della Camera dei Deputati della legge per la conversione del decreto che contiene il reddito di cittadinanza e quota 100. E per il reddito di cittadinanza c'è una novità: non potrà essere rifiutata una offerta di lavoro che preveda un salario mensile "superiore di almeno il 10 per cento del beneficio massimo fruibile da un solo individuo, inclusivo della componente ad integrazione del reddito dei nuclei residenti in abitazioni in locazione". Poichè tale somma è pari a 780 euro, il salario minimo sarà di 858 euro. Create anche delle fasce di "distanza": nei primi 12 mesi, si dovranno accettare tutte le prime offerte che arrivano da meno di 100 Km. di distanza, le seconde offerte entro i 250 Km. di distanza, mentre la terza offerta potrà provenire da qualsiasi parte d'Italia. Passati i primi 12 mesi, la prima offerta deve provenire da una distanza non superiore ai 250 Km., la seconda da tutta Italia. Passati i primi 18 mesi, si deve accettare qualsiasi offerta da qualsiasi parte d'Italia provenga. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©