Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Di Pietro: "Rai ha fatto poco per informare i cittadini"

Referendum, Agcom accoglie denunce dell'Idv

Diffusa una nota dell'Autorità per la regolamentazione

Referendum, Agcom accoglie denunce dell'Idv
19/05/2011, 20:05

Le denunce dell’Italia dei Valori sulla scarsa informazione della Rai sui referendum ha avuto seguito. Lo conferma il leader del partito, l’on. Antonio Di Pietro: “La denuncia che abbiamo fatto sul silenzio della Rai sui quesiti referendari ha avuto la conferma dell'Agcom. L'Autorita', infatti, ha riconosciuto che l'azienda pubblica ha fatto troppo poco per informare i cittadini sui referendum”.
Infatti in un comunicato dell’Agcom si legge: “''La Commissione Servizi e Prodotti dell'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni, nella riunione odierna  ha esaminato gli esposti presentati dalla lista Di Pietro - Italia dei Valori e dai Comitati promotori dei quesiti referendari (sul nucleare e legittimo impedimento) trasmessi il 18 maggio scorso. L'Autorita', alla luce dei dati del monitoraggio televisivo, ha rivolto un formale invito alla RAI affinche', nei trenta giorni precedenti la data della consultazione, assicuri una rilevante presenza degli argomenti oggetto di referendum nei programmi di approfondimento, come prescritto dalle norme attuative della legge n. 28/00 approvate dalla Commissione parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi il 4 maggio u.s. Per quel che concerne la collocazione dei contenitori per i messaggi autogestiti gratuiti, l'Autorita' ha segnalato la questione alla Commissione parlamentare di Vigilanza, alla quale spetta esprimersi sulla conformita' di tale collocazione alla propria deliberazione del 4 maggio, al fine di consentire all'Autorita' di assumere, in sede di vigilanza, le determinazioni di competenza''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©