Politica / Parlamento

Commenta Stampa

REFERENDUM GIUSTIZIA: DI PIETRO, VELTRONI COME PONZIO PILATO


REFERENDUM GIUSTIZIA: DI PIETRO, VELTRONI COME PONZIO PILATO
31/07/2008, 17:07


C’era da scommetterci. Il sodalizio tra Pd e Idv sembra sgretolarsi definitivamente. Nuovo, e neanche tanto, punto di disaccordo, è la questione Giustizia. Veltroni viene definito “Ponzio Pilato” da Antonio Di Pietro. Il leader di Montenero di Bisaccia non usa mezzi termini sul mancato appaggio al referendum contro il Lodo Alfano: “Se c’è un modo per perdere sempre è proprio quello di non giocare mai la partita”. Questo dopo le dichiarazioni di Walter Veltroni sul referendum: “Non ha senso dire che siccome il referendum potrebbe fallire, allora è meglio non promuoverlo. Anzi, il senso c’è- commenta Di Pietro -. Ed è lo stesso che trovò Ponzio Pilato quando si lavò le mani lasciando che ciò che doveva accadere accadesse. Nel nostro piccolo è ciò che sta avvenendo in Italia, dove il principio minimo di uno Stato di diritto, cioé che la legge deve essere uguale per tutti, è stato calpestato. E poi ci sono battaglie che si combattono, non perché bisogna per forza vincerle, ma per mantenere la dignità e potersi guardare allo specchio la sera - conclude Di Pietro - quando si torna a casa”.
 

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©