Politica / Politica

Commenta Stampa

Referendum sull'indipendenza del Veneto

Puppato: proposta incostituzionale e costosa per i veneti

Referendum sull'indipendenza del Veneto
11/09/2013, 15:29

ROMA - "Se davvero anche i giuristi interpellati da Zaia hanno definito illegittima e incostituzionale la consultazione popolare sull'indipendenza del Veneto, che senso ha arrivare al voto in Consiglio regionale su questa proposta e perdere ulteriore tempo"? A chiederselo è Laura Puppato, senatrice del Partito Democratico, in vista della discussione che avverrà la prossima settimana sul referendum per l'indipendenza veneta. "Si tratta solo di un pretesto per mascherare l'inerzia della Giunta Zaia e della Lega sul tema dell'autonomia. Ma se lo stesso Flavio Tosi ha dei dubbi su questo percorso, è evidente che si sta combattendo l'ennesima e inutile guerra interna al Carroccio veneto. A pagare saranno di nuovo i cittadini veneti. I problemi sono altri, a cominciare dal lavoro, dalle aziende che chiudono, dagli imprenditori che non riescono ad avere credito, dai Comuni veneti che sono in difficoltà e che spesso non hanno più neanche la sede municipale, come nel caso di Pieve di Soligo, dove gli uffici sono dislocati in cinque luoghi diversi. Non si perda più tempo in chiacchiere su questo fantomatico referendum che è l'ennesima presa in giro per i veneti che da troppo tempo attendono risposte da Venezia prima che da Roma".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©