Politica / Regione

Commenta Stampa

All'insegna del far play il primo confronto pubblico

Regionali: Caldoro e De Luca, uniti contro la camorra


.

Regionali: Caldoro e De Luca, uniti contro la camorra
27/02/2010, 14:02

NAPOLI - All'insegna del fair play il primo confronto pubblico tra i due principali contendenti alla carica di governatore della Regione Campania, Stefano Caldoro (Pdl) e Vincenzo De Luca (Pd). I due si sono ritrovati all'appuntamento organizzato a Napoli dalla Cisl . ''Sulla lotta contro la mafia e la camorra non ci si divide - e' stato l'appello lanciato da Caldoro - si tratta di battaglie che le istituzioni fanno assieme e senza divisioni di schieramento''. Un appello subito raccolto e rilanciato da De Luca: ''Caro Stefano, impegniamoci assieme contro la societa' unica per la gestione dei rifiuti a Napoli: il rischio e' di mettere in mano alla camorra 8000 dipendenti''. E ancora De Luca: ''Esprimo amicizia e rispetto nei confronti di Stefano Caldoro, un rispetto per il suo garbo che non verra' meno neanche in campagna elettorale nonostante le provocazioni idiote di qualche suo amico di partito''. Rispetto ricambiato da Caldoro con un gesto di fair play al termine dei lavori quando ha rinunciato ad intervenire di nuovo per non approfittare dell'assenza del suo avversario che aveva lasciato la sala anzitempo a causa di un impegno concomitante. Alla manifestazione sono intervenuti anche il segretario regionale dell'Udc ed ex presidente del Consiglio, Ciriaco De Mita, e l'esponente dell'Idv, Marco Esposito

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©