Politica / Regione

Commenta Stampa

Regionali: Capodanno "candida" Lettieri su facebook


Regionali: Capodanno 'candida' Lettieri su facebook
17/11/2009, 16:11


NAPOLI - L'ingegnere Gennaro Capodanno, da sempre impegnato nel sociale, specialmente nel suo quartiere, il Vomero, dove è stato anche presidente della circoscrizione, attuale presidente del Comitato Valori collinari, lancia sul social network Facebook la candidatura di Gianni Lettieri, presidente degli industriali di Napoli, quale prossimo governatore della Campania. Al momento sono oltre ottocento le adesioni all’iniziativa ma sicuramente moltissime altre arriveranno nei prossimi giorni. Nella presentazione del gruppo Capodanno afferma: “Basta con gli indugi, basta con i tatticismi, basta con le polemiche e con le divisioni, la battaglia con le forze politiche che da quasi due lustri governano alla regione Campania non è certamente già vinta, anche alla luce degli ultimi risultati elettorali. Occorre un candidato forte ed autorevole che scenda subito in campo e che scuota anche quella grande fetta di elettorato - circa la meta dei soli elettori del capoluogo partenopeo - che nell'ultima tornata non si è recata alle urne". "Siamo convinti – prosegue Capodanno - che Gianni Lettieri, presidente dell'unione industriali di Napoli è l'uomo giusto per risollevare le sorti della Regione Campania. Questo gruppo nasce per sostenere la sua candidatura a presidente della prossima Giunta regionale".
“Mi auguro – puntualizza Capodanno - che il Pdl, a differenza di quanto ha fatto in occasione delle elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale a Napoli, voglia tenere conto delle indicazioni dell’elettorato, evitando così d’incrementare il tasso di astensionismo che già nel capoluogo partenopeo è arrivato a coinvolgere un elettore su due. Un’astensione che trova certamente la sua motivazione nel fatto che gli elettori non si riconoscono in candidati che sono il prodotto di scelte interne, effettuate dai dirigenti locali, senza alcuna consultazione dei cittadini". "Sbaglia – conclude Capodanno -, chi ritiene che l’esperienza del centro-sinistra a Napoli e in Campania sia finita. Lo dimostrano anche i risultati delle recenti elezioni europee. Un candidato di apparato, del centro-destra, non condiviso dagli elettori e che non sappia convincere gli indecisi e gli astenuti, potrebbe portare ad una sonora sconfitta del PDL alle elezioni regionali".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©