Politica / Regione

Commenta Stampa

Ancora scontri De Luca-Bassolino

Regionali: De Luca resta il candidato del Pd


Regionali: De Luca resta il candidato del Pd
02/02/2010, 18:02


NAPOLI - La prova di riconciliazione è fallita. Tra De Luca e Bassolino il livello dello scontro torna a rialzarsi, anche perché il governatore sta ancora lavorando alla proposizione di un altro candidato, stringendo accordi con Idv e la Sinistra perché indichino lui o un altro nome di "societá civile", su cui i bassoliniani convergerebbero chiedendo il ritiro di De Luca. Al tentativo di pacificazione del sindaco - che sabato a Napoli ha parlato del presidente uscente come di «un pezzo della storia democratica del Mezzogiorno» - non sono seguiti segnali disponibilitá dei bassoliniani. Anzi, dopo quasi due giorni di assordante silenzio, il governatore ieri ha rotto gli indugi definendo sconcertante il mancato accordo su un candidato che potesse unire la coalizione. In serata la reazione di De Luca: «Sono e resto l’unico candidato designato da Pd, Verdi, e dal Movimento di Rutelli per la presidenza della Regione Campania - dice De Luca - Non mi interessano i giochi di partito, né le accuse di Di Pietro e De Magistris».Non gli interessa, lascia intendere, nemmeno quello che pensa Bassolino. Poi spiega che per le primarie «è sempre pronto» e che la sua campagna elettorale va avanti, con un primo appuntamento,la settimana prossima, tra Secondigliano e Scampia. E intanto questa mattina Pierluigi Bersani ha chiarito che non vuole riaprire nessuna partita in Campania. Il candidato, insomma, resta De Luca.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©