Politica / Regione

Commenta Stampa

Sondaggio fra i prossimi elettori

Regionali in arrivo, situazioni opposte fra Pd e Pdl


.

Regionali in arrivo, situazioni opposte fra Pd e Pdl
23/01/2010, 13:01

NAPOLI – Le regionali si avvicinano, ma le idee non sono ancora chiare, o almeno non per tutti. Analizziamo la situazione dei due poli di centro destra e centro sinistra che battaglieranno alla prossima tornata, prevista per marzo.

PD – Il centro sinistra è quello messo peggio: il candidato non è stato ancora scelto, in un primo momento si ipotizzava la candidatura di Ennio Cascetta, tiratosi poi fuori. La scelta pareva poi essere caduta su Vincenzo de Luca, sindaco di Salerno. Il primo oppositore di De Luca, però, pare essere proprio il governatore in carica Antonio Bassolino. Proprio ieri il sindaco di Salerno si è presentato in una riunione di direzione del Pd con la sua schiera di fedelissimi per sostenere la sua posizione. Bassolino, però, non ha ceduto e la mancanza di intesa che è oramai lampante potrebbe portare alle primarie, auspicate anche dal presidente del Pd Rosy Bindi.

PDL – La situazione a destra è invece molto chiara, come ha tenuto a precisare il predestinato alla candidatura, Nicola Cosentino, rimasto poi fuori dai giochi per le ben note vicende giudiziarie. Il candidato, presentato lunedì scorso, è Stefano Caldoro, ex ministro per l’attuazione del programma sotto il terzo governo Berlusconi. Attorno al candidato si sono stretti tutti gli esponenti del partito, nessuna voce fuori coro. Soddisfatto anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Il Pdl ha anche presentato il capogruppo del Pdl alle regionali: si tratta di Mara Carfagna, ministro alle Pari Opportunità. Un nome di spicco dunque, per un Pdl già in piena campagna elettorale.

Ascoltiamo l’opinione dei prossimi elettori che si esprimono in un sondaggio ai nostri microfoni.

Commenta Stampa
di Davide Schiavon
Riproduzione riservata ©