Politica / Regione

Commenta Stampa

Ancora qualche nodo da sciogliere entro le 12 di domani

Regionali: liste "quasi" pronte in Campania


Regionali: liste 'quasi' pronte in Campania
26/02/2010, 12:02


NAPOLI – Liste pronte per le prossime elezioni regionali. A sostegno del candidato alla presidenza della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il Pd ha avuto da lavorare non poco per contrapporre allo schieramento avversario liste forti e competitive. Schierate in prima linea  ci sono le quote rosa, quali Paola De Vivo, Angela Cortese, Antonella Ciaramella e Anna Corvino. Super candidate, espressioni del mondo della cultura, dell’impresa, dell’amministrazione e del precariato, pronte a sfidare le donne del Pdl capeggiate dal ministro Mara Carfagna.
Confermati invece tutti i consiglieri uscenti. Anche Bassolino ha avuto la sua parte, riuscendo a  sistemare alcuni dei suoi fedelissimi: Michele Caiazzo, Antonio Marciano e Antonio Borriello. Nei giorni scorsi Emilio Montemarano, consigliere comunale cittadino e figlio dell’ex assessore alla sanità, ha lasciato l’esecutivo del partito, motivo, opposizione al suo candidato avellinese. In sospeso la candidatura di Enzo Mormile, anche se la questione sembra appianarsi. Per l’area di Letta, la conferma per Mario Casillo e per i franceschiniani,l’uscente Antonio Amato seguito dal sindaco di Ercolano Nino Daniele. I Riformisti europei riconfermano Giuseppe Sarnataro, Felice Iossa e Peppe Russo, mentre Ciro Fiola e Tommaso Casillo sono dati probabili nella lista del presidente Campania libera. Rimane da sistemare solo Corrado Gabriele ed è ancora in discussione in queste ore. I verdi anche se non si sa ancora se il coordinatore regionale Francesco Borrelli sarà candidato, hanno scoperto le loro carte. Nino De Martino della libreria Treves, Sergio Miccù presidente associazione pizzaioli napoletani, Luigi Carrozzo animalista, Carlo Ceparano ex candidato a sindaco di Sant’Antimo, Luigi Zimbaldi consigliere comunale e Giovanni Romano dei Flash mob.
Per sinistra e libertà confermati gli uscenti Antonella Cammardella e Tonino Scala e l’expresidente della provincia di Napoli Dino Di Palma, Salvatore Iacomino ex parlamentare di rifondazione e Sergio D’Angelo presidente Lega Coop. Per Italia dei Valori, Gaetano Amato attore, Nicola Marrazzo e Stefano Buono consiglieri uscenti, Antonio Vassillo Professore della Federico II, Franco Vorraro primario e i giornalisti Rai Marco Esposito e Gianni Occhiello e per finire Amato Lamberti convinto a scendere in campo da Di Pietro. La Federazione di Ferrero che non corre per De Luca candidano Vito Nocera, Raffaele Tecce, Alessandro Fucito, Salvatore Galiero Raffaele Porta, Elena Coccia ed il prete Don Vitaliano Della Sala.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©