Politica / Regione

Commenta Stampa

De Mita sponsorizza Vincenzo De Luca vicepresidente?

Regionali, nel Pd prende quota Trombetti, ma lui frena


Regionali, nel Pd prende quota Trombetti, ma lui frena
08/01/2010, 19:01

NAPOLI – Con le elezioni alle porte, ed i sondaggi che danno vincente il Pdl, l’attuale maggioranza campana è costretta a correre ai ripari. Ovvero, a costruire alleanze degne di tal nome e che siano in grado di opporsi alla corazzata del centrodestra. In altre parole, ancora, mettere insieme i partiti in modo da fare man bassa di voti ed accaparrarsi ancora una volta la poltrona che, adesso, è di Antonio Bassolino. Il nome del candidato non è stato ancora reso noto, ma i rumors nei corridoi delle stanze del potere parlano di Guido Trimbetti, rettore della Federico II; lui, però, sceglie la prudenza e frena.
Nel Pd sono ore frenetiche. Antonio Bassolino accarezza l’Udc, il cui supporto potrebbe rivelarsi determinante, cercando di allontanare il partito di Casini dal Pdl. Per fare questo, può contare sul vecchio amico, ovviamente in termini politici, Ciriaco De Mita: è lui in Campania l’uomo chiave, il vero reggente del partito di centro. Un accordo comprenderebbe la scelta di Guido Trombetti come candidato alle prossime elezioni. Il diretto interessato però, contattato dall’agenzia Velino, smentisce. “Non mi ha contattato nessuno e dubito che qualcuno lo farà”, dice Trombetti, aggiungendo di non voler esprimersi sul toto-candidato “perché continuerei ad aumentare il livello di confusione”.
Altro nome tra i papabili del centrosinistra, Vincenzo De Luca, attuale sindaco di Salerno. Su questo proposito, è sempre il Velino a lanciare un’ipotesi che è molto più che verosimile: De Mita potrebbe proporre, afferma l’agenzia, di affiancare De Luca al candidato governatore; un sistema che consentirebbe, tra l’altro, al sindaco di non lasciare l’incarico.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©