Politica / Regione

Commenta Stampa

Il vicepresidente del Consiglio dopo replica a De Luca

Regionali, Ronghi: "Napoletani buoni ma non fessi"


Regionali, Ronghi: 'Napoletani buoni ma non fessi'
08/02/2010, 13:02

NAPOLI, 8 FEBBRAIO 2010 – “De Luca deve tenere ben presente che i napoletani sono buoni, ma non sono fessi e ricordano perfettamente a quale coalizione appartiene”.

E’ quanto afferma il vice presidente del Consiglio Regionale della Campania, Salvatore Ronghi, riferendosi ad alcune affermazioni del candidato del centro sinistra alla presidenza della Regione Campania

“De Luca esprime intenzioni e propositi politici come fosse il candidato del centro destra, tentando di far perdere di vista che egli stesso è parte integrante della coalizione di centro sinistra che ha ‘sgovernato’ Napoli e la Campania” - aggiunge l’esponente del MpA, secondo il quale “nessun napoletano e nessun campano è così sprovveduto da pensare che le responsabilità del disastro socio economico del nostro territorio appartengano al solo Bassolino e che esse ricadono, invece, su tutti i partiti e su tutti gli esponenti che compongono il centro sinistra e che, dunque, ne sono corresponsabili”. “A conferma di ciò – prosegue Ronghi - la stessa vittoria elettorale conseguita da De Luca a Salerno è stata il frutto di una iniziativa politica in conflitto e in alternativa con il centro sinistra; situazione del tutto diversa è, invece, quella delle elezioni regionali – conclude Ronghi – nella quale De Luca è espressione piena ed integrante del centro sinistra autore del disastro-Campania”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©