Politica / Regione

Commenta Stampa

Cosentino: “Sarà il mio delfino in Regione”

Regionali, ufficializzata la candidatura di Ciro Borriello


.

Regionali, ufficializzata la candidatura di Ciro Borriello
13/02/2010, 13:02

TORRE DEL GRECO – E’ stata ufficializzata nella serata di ieri, la candidatura alle elezioni regionali del sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello.
Nella sala conferenze di “Villa Marina” in via Litoranea, in molti, tra cittadini e rappresentanti della politica torrese hanno preso parte all’evento.
Presente anche il sottosegretario all’economia Nicola Cosentino, arrivato in città per presentare e dare il suo appoggio al candidato torrese.
Borriello e Cosentino hanno dunque illustrato alla platea  le principali problematiche della Campania  e il programma che il Pdl  intende attuare in Regione per risolverle. L’ex deputato di Forza Italia garantisce che, in caso di elezione, continuerà a lavorare per la città.
“Ho scelto di concorrere per il Consiglio Regionale  -spiega Borriello- anche perché in questi tre anni in cui sono stato sindaco di Torre del Greco, mi sono reso conto che la politica non può essere confinata ad un territorio circoscritto. Credo invece che sia necessario dare risposte più ampie. C’è tanto da fare per migliorare la vivibilità non solo della nostra città ma anche di tanti altri Comuni. Sono convinto di poter dare un contributo efficace in questo senso”.
Della stessa idea anche il sottosegretario all’Economia che punta decisamente sul primo cittadino torrese.
“Non ho alcun dubbio – ha dichiarato Cosentino- sul fatto che Ciro Borriello possa far parte della squadra degli eletti in Regione e contribuire dunque al percorso di cambiamento che vogliamo assicurare ai cittadini campani. Borriello è stato un buon parlamentare, un ottimo sindaco e sarà di sicuro un ottimo consigliere regionale. Personalmente sarò il suo padrino”. 
La candidatura del sindaco torrese, tuttavia,  ha già scatenato delle polemiche. Nei giorni scorsi, il deputato di Italia dei Valori, Aniello Formisano, non ha risparmiato duri attacchi a borriello, accusandolo di aver tradito la fiducia degli elettori che lo avevano scelto come sindaco.
“Aveva promesso di restare alla guida della città di Torre del Greco per 10 anni –ha dichiarato Formisano riferendosi all’ex deputato-  scegliendo di candidarsi, ha tradito l’elettorato dimostrando che di Borriello non ci si può fidare”. Netta e precisa la risposta del primo cittadino torrese. “Non mi sembra di aver tradito i cittadini di Torre del Greco; anzi con questa nuova sfida, sarò in grado di dare risposte ancora più importanti alla città. La Regione mi darà la possibilità di concretizzare fondamentali iniziative che i cittadini torresi aspettano ormai da tempo”.

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©