Politica / Regione

Commenta Stampa

Regione, approvata legge scarichi acque reflue


Regione, approvata legge scarichi acque reflue
29/11/2011, 17:11

NAPOLI 29 NOV - Via libera della commissione Ambiente, Energia e Protezione Civile del Consiglio Regionale della Campania, presieduta da Luca Colasanto (PdL), alla legge che autorizza provvisoriamente gli scarichi di acque reflue domestiche e di reti fognarie non ancora servite da impianti di depurazione delle acque reflue urbane o temporaneamente non funzionanti. “E’ una norma transitoria e di buon senso che risponde alle esigenze dei territori”, afferma il presidente Colasanto, firmatario della legge. Il quale ringrazia “l’ufficio legislativo della Giunta per il prezioso contributo apportato al testo e tutti i colleghi consiglieri della commissione, visto che la norma è stata approvata senza alcun voto contrario”. A seguire, poi, l’onorevole Colasanto spiega che “l’autorizzazione provvisoria deve essere rilasciata dalla Provincia e ne possono usufruire soltanto i comuni che si siano attivati per la realizzazione degli impianti di depurazione o per il ripristino del funzionamento di quelli già esistenti. Il tutto a condizione che gli scarichi rispettino i valori limite di emissione indicati nelle Tabelle 1,2,3/A, 3 e 4, limitatamente a quelle sostanze indicate nella Tabella 5, dell'Allegato 5 alla parte Terza del d. lgs. Del 3 aprile 2006, n. 152”, prosegue il presidente della commissione Ambiente, Energia e Protezione Civile. Ora il testo passerà al vaglio dell’Aula per l’approvazione definitiva.

In precedenza, la sottocommissione appositamente costituita dal presidente Colasanto per le linee guida al Piano Energetico Ambientale Regionale ha discusso a lungo sull’articolato e, mettendo assieme i numerosi emendamenti, ha elaborato una proposta che martedì prossimo verrà portata all’attenzione dell’intera commissione Ambiente. “Abbiamo recepito le istanze dell’Assessorato all’Energia e dei colleghi consiglieri di maggioranza e opposizione perché sono sempre più convinto che ambiente ed energia non debbano avere casacche politiche. Auspico che martedì prossimo in Commissione ci siano anche gli assessori Vetrella e Romano, che mi sono permesso di invitare ufficialmente; così discuteremo collegialmente la proposta che spero possa essere approvata nel più breve tempo possibile”, conclude il consigliere regionale Colasanto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©