Politica / Regione

Commenta Stampa

Regione Campania, grandi progetti: su gazzetta europea bando depurazione aree interne Salerno

Cosenza: salgono a 330 milioni opere messe a gara

Regione Campania, grandi progetti: su gazzetta europea bando depurazione aree interne Salerno
13/08/2013, 14:50

NAPOLI - "E' stato pubblicato oggi sulla Gazzetta europea il bando di gara relativo al Comparto 2 del Grande progetto europeo "Risanamento
ambientale corpi idrici superficiali della provincia di Salerno".
L'importo dei lavori a base d'asta è pari a 10 milioni 911mila euro" così l'Assessore Edoardo Cosenza, coordinatore strategico dei Grandi progetti.L’Ente  beneficiario del Grande progetto,  è la Provincia di Salerno e la stazione appaltante,
 il Provveditorato alle Opere pubbliche di Campania e Molise.
"Il comparto messo a gara - ha detto Cosenza - riguarda l'area Calore, Testene ed Alento e prevede opere relative alla rete acquedottistica e fognaria nonché alla depurazione dei comuni di Acquara, Agropoli, Laurino, Monteforte cilento, Perdifumo, Giungano. Le offerte dovranno pervenire entro il 21 ottobre (ore 12.00). Con la pubblicazione di queste gare - ha proseguito - sono 6 i Grandi progetti che sono
partiti ufficialmente negli ultimi due mesi e mezzo. In totale sono stati pubblicati bandi per oltre 330 milioni di euro relativi ai Grandi progetti Bandiera Blu - Litorale Domitio, Laghi flegrei, Banda larga, Napoli est e Depurazione aree interne, oltre che a questo avviato oggi a gara. La Giunta regionale della Campania - ha aggiunto Cosenza - sta compiendo ogni utile sforzo per il rispetto dei cronoprogrammi svolgendo un'azione di coordinamento con gli enti beneficiari, ossia i soggetti attuatori delle opere. Esprimo soddisfazione - ha concluso - per il rispetto del timing previsto, che rappresenta un passo in avanti per il miglioramento della risorsa mare: ben 4 di questi Grandi progetti già avviati a gara riguardano la depurazione, per un totale di 187 milioni di euro".
"Il Grande progetto per il risanamento dei corpi idrici superficiali della provincia di Salerno - ha detto l'Assessore all'Ambiente della Regione Campania, Giovanni Romano - vale complessivamente 89 milioni 858mila euro e ha un'elevata valenza ambientale per la provincia di
Salerno a forte vocazione turistico-balneare. Basti pensare ai due sistemi territoriali costituiti dalla Costiera Amalfitana e Cilentana. Le opere del Grande progetto puntano al miglioramento della qualità delle acque marine attraverso interventi a monte, nelle aree interne, che spesso hanno reti fognaria e sistemi depurativi da adeguare. A breve partiranno lavori anche di altri ambiti importanti inclusi nello stesso Grande progetto. A questi lavori - ha concluso Giovanni Romano - si affiancano quelli previsti attraverso l'utilizzo dei fondi Cipe, come l'adeguamento del depuratore di Capaccio-Paestum che vale 10 milioni di euro. E' una ulteriore dimostrazione della grande attenzione che la Giunta Caldoro ha sempre avuto per le aree interne della Regione con programmazioni e interventi concreti che, in questo caso, interessano la provincia di Salerno e la sua risorsa mare".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©