Politica / Regione

Commenta Stampa

Regione Campania, rifiuti: rinviato parere ddl riordino servizio gestione rifiuti urbani


Regione Campania, rifiuti: rinviato parere ddl riordino servizio gestione rifiuti urbani
24/09/2013, 12:52

NAPOLI –  La Commissione Specialeper il Controllo delle bonifiche ambientali e si siti di smaltimento dei rifiuti e contro le ecomafie ha deciso, su proposta del Presidente Antonio Amato (Pd), di chiedere una riunione congiunta con la Commissione regionale Ambiente per ascoltare la posizione dei Sindaci sul disegno di legge per il Riordino del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati in Campania, che delinea, alla luce della normativa statale, il modello di gestione della governance dei rifiuti strutturandolo in Ambiti Territoriali Ottimali (ATO) su base provinciale, articolati in Sistemi Territoriali Operativi (STO), e in aggregazioni di Comuni per Conferenze d’Ambito. “I Comuni sono chiamati ad essere gli attori principali del ciclo dei rifiuti e per questo è fondamentale ascoltare la loro posizione e recepire le loro proposte in merito alla normativa – ha sottolineato Amato – ; ciò al fine di garantire che essa venga realmente attuata anche e soprattutto in riferimento alla norma di salvaguardia dei lavoratori di Consorzi di Bacino per i quali è previsto il passaggio ai soggetti affidatari dei servizi comunali di gestione dei rifiuti”. La Commissione, alla quale hanno preso parte, insieme con il Presidente Amato, la vice presidente Flora Beneduce (PdL), e i consiglieri Anita Sala (Centro Democratico), ed Edoardo Giordano (I Moderati/Gruppo Misto) ha, dunque, deciso di rinviare alla fase successiva all’audizione dei Sindaci l’espressione del parere di competenza. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©