Politica / Regione

Commenta Stampa

Regione, grande progetto fiume Sarno

Via libera da Autorità Bacino Campania Centrale

Regione, grande progetto fiume Sarno
01/08/2013, 16:09

NAPOLI - Si è riunito il Comitato istituzionale dell'Autorità di Bacino della Campania Centrale presieduto dall'assessore Edoardo Cosenza .

 

Ai lavori hanno partecipato il commissario Pasquale Marrazzo, i rappresentanti delle cinque Province e degli assessorati regionali all'Agricoltura, Beni culturali e Ambiente.

 

Nel corso della riunione è stato esaminato il progetto definitivo per il Fiume Sarno ed è stato espresso parere favorevole di compatibilità ambientale per quanto attiene alla procedura in corso di VIA.

 

Il Grande progetto è risultato inoltre compatibile con il vigente Piano stralcio di assetto idrogeologico e con quello di difesa delle coste per il territorio di competenza dell'ex Autorità di Bacino del Sarno.

 

Nel corso dello stesso Comitato istituzionale, sono state adottate dieci delibere riguardanti proposte provenienti dalle amministrazioni comunali sulla riperimetrazione di porzioni di territori comunali a rischio idrogeologico. In particolare, sono state esaminate e licenziate favorevolmente le istanze diei Comuni di Napoli, Nola, Somma Vesuviana, Roccarainola, Sant'Agnello, Liveri, in provincia di Napoli; San Valentino Torio, Fisciano, Roccapiemonte in provincia di Salerno; Mugnano del Cardinale, in provincia di Avellino.

 

“Il progetto definitivo relativo al Fiume Sarno, uno dei primi che viene sottoposto alle valutazioni necessarie, è stato redatto – ha detto l'assessore Edoardo Cosenza  - a costo zero per la Regione da tecnici interni all'amministrazione, appartenenti al Settore Difesa Suolo, Autorità di Bacino Campania Centrale e Arcadis.

 

“Auspichiamo che le amministrazioni locali e gli altri enti coinvolti nel processo di valutazione di impatto ambientale del Grande progetto Fiume Sarno – ha aggiunto il commissario Marrazzo -  apprezzino lo sforzo compiuto dando il via libera all’ esecuzione dei lavori.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©