Politica / Regione

Commenta Stampa

Regione, il consiglio dimezza i fondi per i gruppi

Ridotto del 50% la disponibilità dei consiglieri regionali

.

Regione, il consiglio dimezza i fondi per i gruppi
27/09/2012, 12:54

Arriva una nuova sforbiciata in consiglio regionale. Il parlamentino campano, spinto anche dall’inchiesta della procura sull’utilizzo illegale dei fondi dei gruppi consiliari, ha messo su carta e ha votato una nuova spending review. La scure più pesante si abbatte sui comandati, ovvero sul personale pagato dalla regione e proveniente da altre amministrazioni. Il taglio, a decorrere dal primo gennaio, è del 70%: si passa a 26 comandati, per un risparmio di due milioni di euro circa per le casse della regione. Ridotto del 50% il fondo per l’attività politica e istituzionale dei consiglieri regionali e del 25% quello della comunicazione. Su quest’ultimo punto ha chiarito la posizione il presidente dell’assise Paolo Romano, che ha garantito che i contratti in essere dei giornalisti non saranno toccati. Soltanto alla scadenza degli stessi, si cercherà di stabilire un percorso, coinvolgendo le parti interessate. Il presidente della Giunta regionale Stefano Caldoro si  è recato in aula, di ritorno da Roma dalla conferenza delle regioni: “con un certo orgoglio posso dire che e' dal 2010 chela Regione Campaniaha avviato un lavoro serio di contenimento dei costi della politica. Certo, bisogna proseguire sul fronte della trasparenza, introducendo meccanismi di controllo piu' efficaci, affidando la verifica della spesa a soggetti terzi, individuando, in tal modo, anche per la politica, il criterio dei costi standard, costi sostenibili e compatibili, ai quali potranno uniformarsi tutte le regioni'”. Bocciati due emandamenti proposti dal consigliere deLa DestraCarlaAveta: il primo sulla riduzione del 70% dei comandati presso la giunta regionale e il secondo sul taglio dei costi dello staff del presidente Caldoro. 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©