Politica / Regione

Commenta Stampa

ZIngaretti accetta le dimissioni

Regione Lazio: indagato il marito, si dimette assessore Varvazzo


Regione Lazio: indagato il marito, si dimette assessore Varvazzo
06/04/2013, 10:57

ROMA - L'Assessore regionale alle Politiche sociali del Lazio, Paola Varvazzo, si è dimessa venerdì. La decisione è stata presa dopo l'iscrizione del marito, Marzio Micucci, nel registro degli indagati con l'accusa di concussione: secondo l'accusa, avrebbe preteso una tangente al fine di intercedere presso uffici regionali per velocizzare il pagamento di alcune fatture della pubblica amministrazione nei confronti di un'azienda. L'imprenditore però ha denunciato il fatto e da qui sono partite le indagini, che avrebbero trovato una conferma: il pagamento di una tangente di 30 mila euro per sbloccare pagamenti per 900 mila euro. 
La Varvazzo, nella sua lettera di dimissioni, specifica: "Apprendo con rammarico, dalle agenzie di stampa, che la vicenda privata di mio marito ha assunto un rilievo mediatico e pubblico, in seguito agli eventi delle ultime ore. Sono sicura che in tutte le sedi si dimostrerà l'innocenza del mio consorte e che tutto si risolverà in una bolla di sapone. Tuttavia, consapevole dell'importanza e della delicatezza del ruolo che ho assunto, solamente lo scorso 21 marzo, nella tua Giunta, e desiderosa di proteggere il mio profilo di servitrice delle Istituzioni ma, soprattutto, la tua esperienza di governo appena avviata da qualsiasi polemica o speculazione, ritengo opportuno rimettere nelle tue mani con effetto immediato il mio mandato di assessore". 
Il Presidente della Regione, Zingaretti, le ha risposto: "Ho ricevuto la lettera in cui mi comunichi la tua decisione di rassegnare le dimissioni da assessore.       
Comprendo, con rammarico, le ragioni di una scelta che dimostra la tua sensibilità e il tuo profondo rispetto per le Istituzioni. Ti ringrazio per questo atto di responsabilità, a tutela del tuo profilo professionale e della nostra esperienza di governo, e sono certo che, come da te sottolineato, questa vicenda potrà risolversi in modo rapido e completo sul piano giudiziario".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©