Politica / Regione

Commenta Stampa

In più Maroni ha una condanna passata in giudicato

Regione Lombardia: 3 indagati su 5 nell'ufficio di presidenza


Regione Lombardia: 3 indagati su 5 nell'ufficio di presidenza
27/03/2013, 14:17

MILANO - Il Consiglio regionale della Lombardia ha eletto il suo ufficio di Presidenza. Il Presidente del Consiglio sarà Raffaele Cattaneo, Pdl, indagato per peculato per aver usato soldi pubblici per comprare 6 notebook, 6 iPhone, 3 stampanti e un computer Apple, per un totale di 13 mila euro. Uno dei suoi vicepresidenti è Fabrizio Cecchetti, della Lega; un'altra è Sara Valmaggi, del Pd. Entrambi sono indagati per peculato, sempre per aver usato soldi pubblici per spese private. Per fortuna sono riusciti a nominare anche due non interessati dalle inchieste: il grillino Eugenio Casalino e Daniela Maroni (omonima, ma non parente del governatore ed ex ministro leghista), nominata nel listino del Presidente. 
Nel discorso di insediamento Cattaneo, vicino a Cl, ha detto che si dimetterà, qualora venisse condannato in primo grado e che una indagine non è sinonimo di colpevolezza acquisita. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©